Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ARTICOLO 18

I cittadini hanno diritto di associarsi liberamente, senza autorizzazione, per fini che non sono vietati ai singoli dalla legge penale.
Sono proibite le associazioni segrete e quelle che perseguono, anche indirettamente, scopi politici mediante organizzazioni di carattere militare.


Il diritto di associazione comporta la possibilità di costituire e di aderire a un'associazione, ma anche di non aderirvi. Eccezioni a questo diritto: a) lo scopo illecito (non ci si può riunire in associazione per commettere delle rapine); b) la segretezza (la legge 17/1982, che ha disposto lo scioglimento della loggia massonica P2, ha specificato che la segretezza deve avere come fine quello di potere più facilmente influenzare organi pubblici, come il Parlamento e il Governo, e pubblici amministratori); c) l'organizzazione militare, al di fuori dei corpi armati dello Stato.

Associazione; Democrazia; Diritti civili; Garantismo; Libertà di associazione; Massoneria; Pluralismo; Potere legislativo.