Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ARTICOLO 22

Nessuno può essere privato, per motivi politici, della capacità giuridica, della cittadinanza, del nome.


A rafforzare il principio dei diritti inviolabili dell'uomo (art. 2), si pone il divieto di privare chiunque del nome, della capacità giuridica (che consiste nella capacità di essere titolare di diritti e doveri fin dalla nascita) e della cittadinanza per motivi politici (una legge del 1926 colpiva con la perdita della cittadinanza chi, uscito dall'Italia, ne avesse leso il prestigio, per esempio criticando il regime fascista).

Cittadinanza; Democrazia; Diritti civili; Garantismo; Potere legislativo.