Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ARTICOLO 26

L'estradizione del cittadino può essere consentita soltanto ove sia espressamente prevista dalle convenzioni internazionali.
Non può in alcun caso essere ammessa per reati politici.


Il cittadino italiano che, avendo commesso un reato all'estero, è poi ritornato in Italia, può essere estradato (dal latino ex, fuori, e traditio, consegna) soltanto se esiste una convenzione fra i due Stati e se la magistratura ha dato parere favorevole. Sono esclusi i reati politici (che riguardano l'opposizione al governo di uno Stato; vedi anche art. 10 per lo straniero), tranne il genocidio (tentativo di distruggere un popolo).

Diritti civili; Potere legislativo.