Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ARTICOLO 35

La Repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni.
Cura la formazione e l'elevazione professionale dei lavoratori. Promuove e favorisce gli accordi e le organizzazioni internazionali intesi ad affermare e regolare i diritti del lavoro.
Riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell'interesse generale, e tutela il lavoro italiano all'estero.


L'articolo manifesta un orientamento favorevole al lavoro e alla sua tutela, a cui il legislatore deve attenersi (vedi artt. 1/1 e 4). La formazione professionale, passata di competenza delle Regioni, riguarda corsi per disoccupati, per lavoratori che intendano riqualificarsi, per apprendisti ecc. L'Italia aderisce all'Organizzazione internazionale del lavoro e alle relative convenzioni (in tema di lavoro notturno, di lavoro dei minori, della protezione dagli infortuni ecc.). Ha stipulato, inoltre, vari accordi per tutelare il lavoro degli italiani all'estero. Da ricordare, infine, la legge 300/1970 cui si deve lo Statuto dei diritti dei lavoratori.

Formazione professionale; Potere legislativo.