Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ARTICOLO 88

Il Presidente della Repubblica può, sentiti i loro Presidenti, sciogliere le Camere o anche una sola di esse. Non può esercitare tale facoltà negli ultimi sei mesi del suo mandato, salvo che essi coincidano in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi della legislatura.


Lo scioglimento di cui si tratta è quello anticipato, cioè prima della fine normale della legislatura (che dura cinque anni: art. 60). A garanzia di un corretto rapporto fra Parlamento e Presidente della Repubblica sta l'obbligo di consultazione dei due presidenti e il divieto di esercitare questo potere negli ultimi sei mesi (il cosiddetto semestre bianco): quest'ultima norma vuole impedire che il Presidente possa pilotare un'elezione del nuovo Parlamento favorevole a una sua rielezione.

Presidente della Repubblica.