Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ARTICOLO 89

Nessun atto del Presidente della Repubblica è valido se non è controfirmato dai ministri proponenti, che ne assumono la responsabilità.
Gli atti che hanno valore legislativo e gli altri indicati dalla legge sono controfirmati anche dal Presidente del Consiglio dei ministri.


Il Presidente della Repubblica, capo dello Stato e coordinatore dei diversi organi dello Stato, non deve essere condizionato dai rapporti politici, assumendosi la responsabilità di atti (promulgazione di leggi, emanazione di decreti) che lo farebbero schierare da una parte. Per questo, ogni atto emanato nell'esercizio delle sue funzioni deve essere controfirmato da un ministro o dal Presidente del Consiglio, che ne assume la responsabilità.

Presidente della Repubblica.