Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ARTICOLO 95

Il Presidente del Consiglio dei ministri dirige la politica generale del Governo e ne è responsabile. Mantiene l'unità di indirizzo politico ed amministrativo, promuovendo e coordinando l'attività dei ministri.
I ministri sono responsabili collegialmente degli atti del Consiglio dei ministri, e individualmente degli atti dei loro dicasteri.
La legge provvede all'ordinamento della Presidenza del Consiglio e determina il numero, le attribuzioni e l'organizzazione dei ministeri.


Le funzioni del Presidente del Consiglio sono quelle di promuovere e coordinare l'attività dei ministri: non può dare a questi ultimi direttive, né sostituirli a proprio piacimento. Il Consiglio è composto dai ministri; questi, poi, sono anche i vertici dei vari rami dell'amministrazione pubblica (artt. 97 e 98). Vi sono, però, ministri che non hanno alle dipendenze un apparato burocratico, ma sono presenti nel Governo con compiti prevalentemente politici (ministri detti senza portafoglio, come quelli per gli affari sociali, per le aree urbane, per la protezione civile, per le politiche comunitarie).

Potere esecutivo.