Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ARTICOLO 132

Si può con legge costituzionale, sentiti i Consigli regionali, disporre la fusione di Regioni esistenti o la creazione di nuove Regioni con un minimo di un milione d’abitanti, quando ne facciano richiesta tanti Consigli comunali che rappresentino almeno un terzo delle popolazioni interessate, e la proposta sia approvata con referendum dalla maggioranza delle popolazioni stesse.
Si può, con l’approvazione della maggioranza delle popolazioni della Provincia o delle Province interessate e del Comune o dei Comuni interessati espressa mediante referendum e con legge della Repubblica, sentiti i Consigli regionali, consentire che Province e Comuni, che ne facciano richiesta, siano staccati da una Regione ed aggregati ad un’altra.

La procedura di creazione di una nuova Regione è stata utilizzata nel 1963 per istituire, con legge costituzionale, la Regione Molise (che pure ha una popolazione inferiore al milione di abitanti), fino ad allora unita all'Abruzzo.
Il testo di questo articolo è stato modificato in seguito alla legge di riforma costituzionale votata dalle Camere nel marzo 2001 e sottoposta a referendum confermativo il 7 ottobre 2001.

 


Autonomie locali; Regione.