Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ARTICOLO 134

La Corte costituzionale giudica:
sulle controversie relative alla legittimità costituzionale delle leggi e degli atti, aventi forza di legge, dello Stato e delle Regioni;
sui conflitti di attribuzione tra i poteri dello Stato e le Regioni, e tra le Regioni;
sulle accuse promosse contro il Presidente della Repubblica, a norma della Costituzione.


Definizione delle funzioni della Corte costituzionale: a) giudizio di legittimità delle leggi statali e regionali (art. 117); b) giudizio sui conflitti fra i poteri dello Stato (per esempio fra Parlamento e magistratura, nel caso di commissioni di inchiesta) o fra le Regioni e lo Stato; c) giurisdizione penale nei confronti del Presidente della Repubblica e dei ministri (artt. 90 e 96). La legge costituzionale 1/1953 vi ha aggiunto: d) il giudizio sull'ammissibilità del referendum (art. 75).

Abrogazione; Corte costituzionale.