Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ABROGAZIONE

Cancellazione di una legge. Può avvenire tacitamente, quando una legge successiva dispone diversamente sullo stesso argomento (per esempio, la legge che ha disposto il raggiungimento della maggiore età a 18 anni ha abrogato quella che la indicava a 21 anni), oppure espressamente. In questo caso, si deve verificare una delle seguenti circostanze: a) una legge successiva porta l'indicazione dell'abrogazione dell'intera legge o di qualche suo articolo (con la formula: è abrogato l'art. ...; oppure, sono abrogati gli articoli ...; oppure ancora, è abrogata la legge n. ... del...); b) la Corte costituzionale dichiara la legge incostituzionale, cioè contraria alla Costituzione, e quindi essa viene eliminata dalla data della sentenza della Corte; c) gli elettori votano in un referendum (che viene perciò detto "abrogativo" ed è l'unico ammesso in Italia) per l'eliminazione della legge. Se la maggioranza vota all'abrogazione, anche in questo caso gli articoli, o l'intera legge, non sono più validi.

Costituzione
artt. 75, 134, 137, 138.


Minoranza/maggioranza.