Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

ELETTORATO ATTIVO E PASSIVO

In un sistema democratico rappresentativo, dove cioè il potere dello Stato si fonda sulla volontà dei cittadini, espressa dai loro rappresentanti in Parlamento, ognuno ha il diritto di eleggere i suoi rappresentanti (dai consiglieri comunali ai deputati e senatori) e di essere a sua volta eletto. Nel primo caso si parla di elettorato attivo, nel secondo di elettorato passivo. Bisogna ricordare, però, che vi sono alcune cause di ineleggibilità, che rendono cioè impossibile l'elezione. Per esempio alcuni cittadini già investiti di funzioni pubbliche, come i consiglieri regionali, i sindaci dei più grandi Comuni, i prefetti, gli ufficiali superiori delle Forze armate, i magistrati, nel luogo in cui svolgono la loro attività, non possono essere eletti al Parlamento se non rinunciano alla loro carica: in questo modo si è voluto impedire che la loro posizione li favorisse.

Costituzione
artt. 48, 55, 56, 57, 58.


Democrazia; Diritto di voto; Elezioni.