Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

GIUNTA PER LE AUTORIZZAZIONI A PROCEDERE

È composta di ventuno deputati nominati dal Presidente della Camera. A seguito della riforma dell'articolo 68 della Costituzione, approvata nel 1993, la Magistratura non deve più chiedere l'autorizzazione della Camera prima di svolgere indagini su un deputato, ma solo nel caso in cui debba procedere al suo arresto o ad altre limitazioni della libertà personale; in questi casi la Giunta valuta le richieste del magistrato e riferisce all'Assemblea (art. 18 del regolamento della Camera). La Giunta è competente ad esaminare anche le questioni relative alla insindacabilità delle opinioni espresse e dei voti dati dai deputati (art. 68 della Costituzione, primo comma) e alla concessione della autorizzazione richiesta dall'art. 96 della Costituzione per sottoporre a procedimento penale i ministri per reati commessi nell'esercizio delle loro funzioni, sempre che i ministri siano deputati. Se infatti il ministro non è parlamentare o è senatore, la competenza spetta al Senato. Sulle proposte della Giunta è poi chiamata a deliberare l'Assemblea.

Costituzione
artt. 68, 96.


Autorizzazione a procedere; Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari; Immunità parlamentare.