Dizionario del cittadino
Lemma
   

 

 

SALARIO

Dal latino salarium ("razione di sale"), indica la retribuzione del lavoratore dipendente. Per gli impiegati, si preferisce usare il termine stipendio (dal latino stipendium, "contribuzione in denaro"). Il salario può essere a tempo, cioè proporzionale alle ore di lavoro effettivamente prestate, oppure a cottimo, nei casi in cui si fa riferimento alla quantità di lavoro svolto (in termini di prodotto). Il salario, che tiene conto anche della qualifica e dell'anzianità del lavoratore, è stabilito dai contratti collettivi e dai contratti individuali di lavoro.

Costituzione
artt. 36, 37.


Contratto di lavoro; Salario nominale/reale.