tr>
versione per la stampa  
Lo Statuto Albertino

Riportiamo una selezione delle norme pił significative dello Statuto Albertino.

Art. 1 -  La Religione Cattolica Apostolica e Romana è la sola Religione dello Stato. Gli altri culti ora esistenti sono tollerati conformemente alle leggi.

Art. 3 -  Il potere legislativo sarà collettivamente esercitato dal Re e da due Camere, il Senato e quella dei Deputati.

Art. 5 -  Al Re solo appartiene il potere esecutivo. Egli è il capo supremo dello Stato: comanda tutte le forze [...]; dichiara guerra [...].

Art. 6 -  Il Re nomina tutte le cariche dello Stato: fa i decreti e i regolamenti necessari per l'esecuzione delle leggi [...].

Art. 7 -  Il Re solo sanziona le leggi e le promulga.

Art. 22 -  Il Re salendo al trono presta in presenza delle Camere riunite il giuramento di osservare lealmente il presente Statuto.

Art. 24 -  Tutti i regnicoli, qualunque sia il loro titolo e grado, sono eguali dinnanzi alla legge. Tutti godono egualmente i diritti civili e politici e sono ammessi alle cariche civili e militari salvo le eccezioni determinate dalle leggi.

Art. 25 -  Essi contribuiscono indistintamente, nella proporzione dei loro averi, ai carichi dello Stato.

Art. 26 -  La libertà individuale è garantita. Niuno può essere arrestato o tradotto in giudizio, se non nei casi previsti dalla legge, e nelle forme che essa prescrive.

Art. 27 -  Il domicilio è inviolabile. Niuna visita domiciliare può aver luogo se non in forza di legge e nelle forme che  essa prescrive.

Art. 28 -  La stampa è libera, ma una legge ne reprime gli abusi.

Art. 29 -  Tutte le proprietà, senza alcuna eccezione, sono inviolabili. Tuttavia, quando l'interesse pubblico legalmente accertato lo esiga, si può essere tenuti a cederle in tutto od in parte, mediante una giusta indennità conformemente alle leggi.

Art. 30 -  Nessun tributo può essere imposto o riscosso se non è stato consentito dalle Camere e sanzionato dal Re.

Art. 33 -  Il Senato è composto di membri nominati a vita dal Re, in numero non limitato, aventi l'età di quarant'anni compiuti [...].

Art. 39 -  La Camera elettiva è composta di Deputati scelti dai Collegi elettorali conformemente alla legge.

Art. 50 -  Le funzioni di Senatore e di Deputato non danno luogo ad alcuna retribuzione od indennità.

Art. 65 -  Il Re nomina e revoca i suoi Ministri.

Art. 68 -  La Giustizia emana dal Re, ed è amministrata in suo nome dai Giudici che Egli istituisce.