Paramond

Paramond

Professione docente
Materiali didattici: le vostre proposte

Fattura a due aliquote, assegno bancario e cambiale tratta

Bruno Silvestri

Traccia dellŽesercitazione

La ditta Andrea Baldini di Livorno vende le seguenti merci alla ditta Luigi Magni di Firenze:

  • n° 60 prodotti modello X al prezzo unitario di euro 12,39, Iva al 10%;
  • n° 30 prodotti modello Y al prezzo unitario di euro 27,37, Iva al 20%.

 

Condizioni di vendita:

  1. spese non documentate per imballo a perdere euro 129,11;
  2. consegna FMV in "porto franco"; spese documentate anticipate dal venditore euro 77,47 comprensive di Iva ordinaria;
  3. pagamento per metà con assegno bancario tratto sul Credito Italiano, filiale di Firenze, e per l'altra metà con cambiale tratta emessa dal venditore all'ordine proprio il 4/9, scadente a 60 giorni data fattura, aumentata di interessi del 4,5%.

 

Presentare, con dati mancanti a scelta:

  1. la parte tabellare della fattura di vendita n° 568 emessa il 3/9;
  2. l'assegno bancario;
  3. la cambiale tratta.

 

Inoltre, rispondere alle seguenti domande aperte:

  1. Gli interessi fatturati fanno parte della base imponibile?
  2. Qual è la differenza tra le spese documentate e le spese forfetarie?
  3. Qual è la differenza tra assegno bancario e assegno circolare?
  4. Quante persone compaiono in una cambiale tratta? E in una cambiale pagherò?
  5. Chi è il debitore della cambiale tratta?
  6. Perché si calcola il bollo?


(22 dicembre 1999)
 


* Traccia dellŽesercitazione

* Svolgimento dellŽesercitazione

Per la stampa, utilizza questa versione.